Blog

«Sguardi sottili» al «Corpus»

a Versilia, terra d’artisti, si anima soprattutto d’estate con proposte culturali sempre originali, capaci di fare rivivere antichi complessi monumentali, o parchi secolari, con la freschezza dell’arte contemporanea. Cuore di tante rassegne di qualità è proprio Pietrasanta, che conferma anche questa estate il suo ruolo di capitale dell’arte in vacanza. Qui, fino al 2 settembre, la Galleria Poggiali e Forconi propone, negli spazi dell’ex Fonderia d’Arte Luigi Tomasi (Via Marconi 48; ), la mostra Il presente non basta con opere di Roberto Barni e Rodolfo Natalini; un dialogo tra due grandi artisti toscani – fondatori della Scuola di Pistoia – attorno alla scultura in bronzo Remar contro di Barni (1939) e alle carte di Natalini (1941), iniziatore nel 1966 dell’architettura radicale con Superstudio.

In Palazzo Leonardi (Piazza della Repubblica 26, www.gestaltgallery.it), invece, fino al 12 settembre è in corso Corpus Lux; collettiva tra antico e contemporaneo sul tema del caravaggismo – cioè del contrasto spesso drammatico tra luce e ombra – realizzata in una insolita collaborazione tra Gestalt Gallery e Barozzi Art Management. Le stanze della residenza ospitano una serie di capolavori del Seicento caravaggesco internazionale, accanto a dipinti e a fotografie di contemporanei che non hanno mai smesso di dare corpo alla realtà, prima ispiratrice della loro creazione artistica. Nella sezione dedicata alla pittura antica, quindi, svettano nomi eccellenti come Theodor Rombouts, Dirck Van Baburen, Johann Carl Loth; un San Giovanni di Battistello Caracciolo e un delizioso dipinto di Onorio Marinari provenienti da una collezione privata. La selezione di fotografia contemporanea, invece, ospita immagini di Matteo Basilé e Mustafa Sabbagh, di Vittoria Regina e Virginia Panichi; mentre la pittura è rappresentata da opere di Roberto Calò, Massimo Pulini e Alex Folla, reduce dal successo in Russia e in partenza per Los Angeles.

La Galleria Susanna Orlando (Via Stagi 12; www.galleriasusannaorlando.it) ieri ha inaugurato l’ultimo appuntamento del ricco programma estivo messo a punto per celebrare i suoi 40 anni di attività. Fino al 24 settembre, dunque, è in corso la mostra Lo sguardo sottile di Lorenzo Lazzeri curata da Ivan Quaroni, che ha selezionati circa venti quadri di grandi dimensioni e tecniche miste dell’artista fiorentino, classe 1956: vedute di boschi monocrome, dipinte ad olio con varie sovrapposizioni di bianco, dentro le quali personaggi fuori scala, spesso sottodimensionati, obbligano lo spettatore ad aguzzare la vista e a rieducare lo sguardo.
Infine la Versiliana di Marina di Pietrasanta (Viale E. Morin 16) ospita fino al 15 settembre la mostra Spiriti ostinati con le sculture di Matteo Pugliese. L’artista milanese, classe 1969, presenta 35 opere delle serie Extra Moenia, Custodi e Scarabei e per la prima volta – grazie alla collaborazione con Imago Art Gallery di Lugano – anche alcuni lavori inediti in marmo e vetro soffiato.

Did you like this? Share it!

0 comments on “«Sguardi sottili» al «Corpus»

Leave Comment